Fortemasso

Il vino

Dolcetto d’Alba

Dalla vendemmia 2021 una nuova etichetta per Fortemasso. Il Dolcetto, dagli inconfondibili riflessi violacei, è un vino pieno, rotondo, con spiccate note di ciliegia e prugna. Il finale sapido e leggermente speziato ne rende la beva molto piacevole.

Dolcetto d’Alba

11/03/22

Scheda tecnica

Denominazione

Dolcetto d’Alba D.O.C.

Vitigno

100% Dolcetto

Descrizione generale

L’uva appena vendemmiata viene pigia-diraspata e messa a fermentare in vasi vinari in acciaio inox termocondizionati. Già dai primi giorni di fermentazione vengono effettuati rimontaggi giornalieri al fine di facilitare l’estrazione del colore e degli aromi dalla buccia. Trascorsi 4 – 5 giorni di macerazione, il mosto – vino viene svinato separandolo così dalla vinaccia e lasciato fermentare a temperatura controllata per altri 5 – 6 giorni. Effettuati i primi travasi, il vino inizia la fermentazione malolattica che lo trasformerà organoletticamente rendendolo più gradevole alla beva. Dopo un affinamento in acciaio di alcuni mesi il vino verrà imbottigliato in primavera.

Vista

Colore rosso granata intenso con evidenti riflessi violacei.

Dolcetto D’Alba

11/03/22

Fortemasso

Il vino

Dolcetto d’Alba

Dalla vendemmia 2021 una nuova etichetta per Fortemasso. Il Dolcetto, dagli inconfondibili riflessi violacei, è un vino pieno, rotondo, con spiccate note di ciliegia e prugna. Il finale sapido e leggermente speziato ne rende la beva molto piacevole.

Scheda tecnica

Denominazione

Dolcetto d’Alba D.O.C.

Vitigno

100% Dolcetto

Descrizione generale

L’uva appena vendemmiata viene pigia-diraspata e messa a fermentare in vasi vinari in acciaio inox termocondizionati. Già dai primi giorni di fermentazione vengono effettuati rimontaggi giornalieri al fine di facilitare l’estrazione del colore e degli aromi dalla buccia. Trascorsi 4 – 5 giorni di macerazione, il mosto – vino viene svinato separandolo così dalla vinaccia e lasciato fermentare a temperatura controllata per altri 5 – 6 giorni. Effettuati i primi travasi, il vino inizia la fermentazione malolattica che lo trasformerà organoletticamente rendendolo più gradevole alla beva. Dopo un affinamento in acciaio di alcuni mesi il vino verrà imbottigliato in primavera.

Vista

Colore rosso granata intenso con evidenti riflessi violacei.